Home Blog Artigianato Maria Lai: tra arte contemporanea e tradizione

Maria Lai: tra arte contemporanea e tradizione

0
Oggi vogliamo iniziare una serie di post dedicati ad un'artista che esprime la forza, le immagini e le tradizioni della Sardegna: Maria Lai, artista poliedrica nata a Cardedu.

Tra l'arte contemporanea e le tradizioni

L'opera di Maria Lai spazia attraverso l'arte contemporanea, l'arte concettuale e le tradizioni della Sardegna, esprimendosi attraverso una varietà di elementi, che spaziano tra tessuti, telai, dipinti, arrivando addirittura al pane.
La sua formazione artistica inizia con il liceo artistico a Roma, e continua a Venezia presso Arturo Martini e Alberto Viani; a seguito di un periodo nella sua isola negli anni settanta torna nella capitale e alla ribalta con alcune delle opere che diverranno pezzi fondamentali della sua produzione artistica.

Le Tele cucite e i Pani

Si tratta de i Telai, le Tele cucite, i Pani, le Scritture, i Libri, le Geografie, caratterizzati dall'utilizzo di materiali non canonici e da un'evoluzione per l'artista all'interno del campo dell'arte concettuale. Un esempio sono le Tele cucite, in cui la pittura viene sostituita dai fili: l'ispirazione arriva da una delle grandi tradizioni della Sardegna, la tessitura e il ricamo, che l'artista esprime utilizzando i fili come elemento essenziale. O ancora le sue sculture di pane, realizzate a partire dalla seconda metà degli anni Settanta ricordando la sua infanzia, quando vedeva le donne impastare, soprattutto in occasione dei giorni di festa. Si può quindi iniziare a presentare Maria Lai come un'artista che parte dalla e si ispira alla sua Sardegna, trasmettendo la ricchezza delle tradizioni sarde nelle sue opere e portandola su un piano diverso. Quella di oggi voleva essere una prima presentazione del personaggio Maria Lai, volendo magari incuriosirvi, prima dell'arrivo di post decisamente più dettagliati sulla sua vita personale e artistica.
Immagini tratte da www.sardegnacultura.it

NO COMMENTS

Leave a Reply