I Monili di Mag

I Monili di Mag

I Monili di Mag

 

Maria Grazia Gavini realizza il sogno di una vita quando arriva ad aprire ad Assemini il suo laboratorio di ceramica, dove dal 2008 propone creazioni estrose realizzate con molteplici tecniche di lavorazione. All’interno del suo laboratorio potrete trovare sia monili ricavati da lastre di argille refrattarie, su cui effettua a mano libera decorazioni con cristalline o smalti sia complementi d’arredo dalle moderne e accattivanti linee.

Tel.335.6238921 / Assemini

[frame align=”left”][/frame]

[contact-form-7 id=”3639″ title=”I Monili di Mag”]

Ammentos un angolo di Sardegna a Firenze

Ammentos Firenze

Firenze, Via dello studio 30/r – 055.2645798

In pieno centro a meno di 50 metri dal Duomo, viene proposta al mercato multiculturale della città d’arte una Sardegna rivisitata, che non perde le sue tradizioni.

Le creazioni di moda di stilisti sardi affiancate dall’artigianato tradizionale e dalle forme creative di Sardegna. E’ un vero e proprio viaggio itinerante attraverso varie espressioni; dall’arazzo interamente realizzato a mano agli scialli finemente ricamati, sino ad arrivare agli abiti d’alta moda ed alla cosmesi.


B

Guarda il negozio


Ammentos creazioni di Sardegna a Firenze

3 Marzo / 3 Aprile 2013 – Firenze

3 Marzo / 3 Aprile 2013 – Firenze

L’obiettivo è far conoscere alcune forme creative che ho incontrato in questi quasi due anni del sito www.mondosardegna.it, dalle antiche tradizioni artigiane della Sardegna che ancor oggi, tramandandosi di generazione in generazione, permettono la realizzazione di oggetti d’arte di varie fatture e materiali, alle rielaborazioni artistiche e creative.

Forme Creative di Sardegna

Galleria Agostino Dessì

 

Ecco un’anteprima dell’esposizione

Alcuni scatti dell’esposizione

 

Via dell’amorino n°9r

 

 

Carnevale di Orotelli – Sos Thurpos

[fblike]


Carnevale di Orotelli

Le maschere : Sos Thurpos



[info] A breve le date del carnevale 2013 a Orotelli[/info]


I Thurpos nel periodo carnevalesco si apprestano a riproporre antichi riti propiziatori che invocavano divinità pagane e che rappresentano la tradizione contadina; durante la sfilata impersonano sia i buoi che contadini inscenando azioni differenti.

Sos Thurpos

  • VOLTO : annerito e ricoperto di nero dalla fuliggine ricavata dal sughero bruciato
  • VESTITO :pantaloni da cavallerizzo in velluto nero, una corda legata in vita, un lungo pastrano d’orbace nero con un abbondante cappuccio calato fino a coprire gli occhi, una corda legata in vita
  • AI PIEDI : gambali intrecciati con lacci di cuoio
  • Un video del carnevale di fine anni ’70 ad Orotelli

    [fblike]

    Carnevale Mamoiada – Mamuthones e Issohadores

    [fblike]


    Carnevale di Mamoiada

    Le maschere : Sos Mamuthones e Sos Issohadores



    [info] A breve le date del carnevale 2013 a Mamoiada[/info]


    Dopo il rito della vestizione i Mamuthones iniziano a sfilare per le vie del paese, anche se forse è meglio dire iniziano a danzare per le vie del paese, disponendosi in due file da sei e muovendosi su file parallele mentre vengono guidati dagli Issohadores.



    A quel punto il suono dei campanacci scandisce
    il passo è pesante e cadenzato .
    colpo di spalla a destra battuta del piede sinistro . .
    colpo di spalla a sinistra battuta del piede destro . . .


    Sos Mamuthones

  • IN VOLTO : maschera nera intagliata dal legno di pero selvatico sa bisera
  • IN TESTA : un copricapo maschile su bonette ed un fazzoletto femminile su muncadore
  • AI PIEDI : scarponi da pastore
  • VESTITO :casacca di pelle di pecora sas peddhes sopra un abito di velluto su belludu
  • SULLE SPALLE :campanacci tenuti grazie all’intreccio di cinghie di cuoio sa carriga, che solitamente si aggirano intorno ai 30 kg di peso


  • Sos Issohadores


    che portano vestiti lussuosi, cornici di colori forti scialli ricamati, collane di sonagli

  • IN VOLTO :una maschera bianca o in legno
  • IN TESTA : sa berritta sostenuta da un fazzoletto colorato annodato sotto il mento
  • VESTITO : giubba in panno rosso, camicia di lino, calzoni bianchi di tela
  • AI PIEDI : ghette d’orbace sas cartzascome copri scarpa in cui vengono infilati i calzoni bianchi
  • [fblike]