Home Sardegna Vigneti di Sardegna Vitigni di Sardegna

Vitigni di Sardegna


La Sardegna è sicuramente una incantevole isola, ricca di bellezze naturali e custode di antiche tradizioni culturali, che comprendono ovviamente la cultura enogatsronomica.

Vini bianchi e vini rossi vengono prodotti un po’ in tutta la regione, con una certa suddivisione territoriale.
La zona settentrionale è maggiormente vocata per vitigni a bacca bianca, mentre in quella meridionale si rileva una maggiore diffusione di vitigni a bacca rossa. Il vitigno a bacca bianca maggiormente celebrato e diffuso in tutta la Sardegna, è sicuramente il Vermentino, con il quale si producono ottimi vini un po’ su tutto il territorio, dando probabilmente il meglio di se in Gallura.
Altri vitigni autoctoni a bacca bianca molto diffusi sono i vari Nasco, Nuragus, Malvasia Bianca, Torbato e Semidano. Nell’ambito dei vitigni a bacca rossa il più diffuso e conosciuto è sicuramente il Cannonau, che da origine a vini di corpo molto strutturati e caldi. Distribuito su tutto il territorio, trova la migliore collocazione nella provincia di Nuoro.
Altro vitigno importante è il Carignano, diffuso nella zona del Sulcis nella provincia di Cagliari, da origine a vini molto intensi e complessi in molti casi da annoverare tra i migliori vini rossi italiani. Completano il panorama dei rossi il Bovale, Cagnulari, Nieddera, Girò e Monica. Oltre agli autoctoni si producono anche alcuni vini con gli internazionali, in particolare Chardonnay e Sauvignon.

per le schede tecniche dei vini di sardegna controlla il portale vini

Per concludere la panoramica dei vini prodotti in Sardegna, si devono ricordare due vere eccellenze, la Malvasia di Bosa e la Vernaccia di Oristano nelle loro varie versioni da secchi a dolci, sono delle straordinarie espressioni di antichi sapori che si evolvono nel tempo dando il meglio di se avendo la pazienza di attenderli.

Post gentilmente scritto dal sommelier Gianni Filippini

NO COMMENTS

Leave a Reply