Home Tags Posts tagged with "idee regalo natale"

idee regalo natale

0
Il Natale si avvicina, viviamo tempi in cui questo avvenimento comporta sempre più spesso una spasmodica ricerca del ritrovato tecnologico più di moda in quel momento sul mercato, sia questo un tablet, un cellulare, un ipad… le grandi catene di elettronica divengono moderni Fort Alamo assediati non da pellirossa con archi e frecce, ma da consumatori alla ricerca dell’indispensabile regalo dell’ultimo minuto, gente molto più pericolosa insomma. Siamo tuttavia convinti che ci sia ancora spazio per fare dei regali che provengano dalla nostra terra, ed escano allo stesso tempo da quelli che sono i canoni classici dell’artigianato sardo più tradizionale, senza per questo tradirne i valori.

dettaglio_quotus

Il marchio Quotus è stato già ospite delle nostre pagine in passato, e se volete rileggere la sua storia andate pure qui, oggi ci piacerebbe parlare un po’ più approfonditamente di come nasce e di come è divenuto negli anni un articolo da regalo adatto a tutte le occasioni, in particolare a Natale.
Siamo andati a trovare alcuni degli artigiani che si occupano della creazione di questi prodotti di alta cartoleria. Il lavoro si articola in diversi step produttivi che vedono di volta in volta diverse professionalità coinvolte, ognuna con compiti specifici, il risultato finale sarà la somma di tutte queste diverse anime che concorrono a creare un prodotto unico nel suo genere.

lavorazioniquotus

Quando arriviamo ci viene mostrato il prodotto spoglio di qualsiasi rivestimento, arrivato direttamente dalla tipografia fresco di stampa. L’essenza del quaderno è già tutta lì, possiamo sfogliare le pagine e accorgerci con il semplice passaggio delle dita della particolare grammatura della carta utilizzata. Ci viene spiegato infatti che tutti i prodotti hanno al loro interno fogli di carta vergata, una carta pregiata dalle particolari caratteristiche che rendono l’atto della scrittura un piacere diverso da quello a cui siamo abituati.
L’essenza del Quaderno c’è, ma manca il vestito. Incontriamo quindi il primo artigiano, colui il quale ha il difficile compito di maneggiare un materiale vivo come la vera pelle. Si perché la vera pelle è qualcosa di naturale, e come tale si comporta, con tutte le sua imperfezioni che non rendono mai un rotolo di pellame uguale ad un altro. La vera differenza con la pelle sintetica infatti è proprio la capacità di assorbire i segni del tempo, diventando più bella con il passare degli anni, quando i piccoli difetti, graffi, macchie…divengono segni di maturità di un quaderno che, se all’interno custodisce i vostri segreti, all’esterno mostra i segni di un età che lo rende ancora più affascinante, come le prime rughe sul volto di una bella donna.
Tutti i pellami utilizzati sono acquistati da concerie italiane e provengono dagli animali destinati al macello, è solo una falsa credenza che il mercato della pelletteria contribuisca all’uccisione degli animali, ovviamente parlando di pellame bovino come quello utilizzato dal marchio Quotus, il discorso cambia quando si tratta di animali esotici come coccodrilli, serpenti…La pelle arriva in Sardegna avvolta in grandi rotoli, il primo compito dell’artigiano è tagliarla in modo che ci sia meno spreco possibile, in quanto essendo un materiale naturale arriva in forme irregolari e con difetti più o meno visibili.

taglio_pelle

A seconda del prodotto che si vuole creare si può procedere direttamente all’incollaggio sul quaderno, ma in alcuni casi c’è prima un ulteriore passaggio a cui abbiamo avuto l’occasione di assistere.
Questo secondo passaggio vede protagonista una giovane artigiana, la quale prenderà i pezzi di pelle tagliati e procederà a rifilarli, se necessario, e successivamente a cucirli uno con l’altro per creare le diverse fantasie che andranno a comporre le collezioni. In questo caso assistiamo alla nascita dei Quaderni Fatum, una collezione composta da 12 diversi quaderni, ognuno con una diversa combinazione di pelli cucite le une con le altre, un vero e proprio festival di colori.

cuciture_quotus

Il momento della cucitura è decisivo, in quanto è richiesta all’artigiano una grande maestria perché il lavoro sia preciso al millimetro e senza sbavature. Ogni minimo errore si noterebbe subito, pregiudicando la buona riuscita del risultato finale.
Una volta cuciti tra loro i pezzi di pelle torniamo dal primo artigiano, a cui rimangono da espletare le ultime, ma non meno importanti, fasi della lavorazione: l’incassatura della pelle e il taglio finale. Quando parliamo di incassatura ci riferiamo all’atto di incollare la pelle alla copertina del quaderno, un lavoro all’apparenza semplice ma dove non sono permessi errori, pena il dover buttare sia la pelle che il quaderno. Per questa operazione viene usata una colla speciale, specifica per questo genere di lavorazioni.
Una volta incollata la pelle siamo di fronte ad un prodotto “grezzo”, ancora leggermente più grande delle sue dimensioni finali e irregolare nei bordi. Si procede quindi alla rifilatura, utilizzando una taglierina che porterà il quaderno, il taccuino o il block notes ad ottenere la sua forma finale, precisa al millimetro per quelle che erano le dimensioni previste.

rifinitura_quotus

Abbiamo quasi finito, ora l’artigiano non dovrà far altro che dirigersi alla macchina marchiatrice per imprimere a caldo sulla pelle il logo Quotus o, su richiesta particolare, un nome, una sigla, una data, un diverso logo…
Il risultato finale è un prodotto di alta cartoleria frutto di un lavoro artigiano certosino condotto su materiali di pregio come la vera pelle e la carta vergata. Un prodotto 100% Made In Sardegna che viene declinato in tantissimi colori, temi e formati e che per questo motivo può incontrare le passioni di un elevato numero di persone.
Quotus vende soprattutto attraverso il suo sito e-commerce www.quotus.it, dove si possono reperire tutte le sue collezioni, personalizzarle con l’aggiunta di un nome e richiedere lavorazioni particolari.
A Cagliari potete trovarlo esposto presso i seguenti punti vendita:
  • Cartoliberia Dessì in Via Dante Alighieri 100/b
  • La Libreria di Via Sulis in Via Vincenzo Sulis 3

Seguici su: