Home Tags Posts tagged with "artigianato udine"

artigianato udine

Arrivare a Udine dalla Sardegna è stato un viaggio lunghetto. Due voli passando da Fiumicino e Venezia, seguiti da un po’ di treno, ma devo dire che ne è valsa la pena.

Blogger Doc

Udine, città fortificata con cinque ordini di mura rimasti integri fino a fine ‘800, si trova quasi al centro del Friuli, in linea d’aria a poco più di 20 km dalla Slovenia e 50 dall’Austria.

Vista Castello

La mia curiosità di vedere come l’artigianato venisse raccontato durante il Friuli Doc è stata soddisfatta nei quasi tre giorni in cui ho potuto vedere come le vie del centro siano state animate da gusti, spettacoli e saper fare.

Guarda il mio #friulidoc 3 giorni in 1 minuto

La prima tappa è stata il cuore della città, ovvero la Piazza della Libertà, definita la più bella piazza in stile veneziano sulla terraferma.

Statua Piazza

Nell’arco dei secoli questa piazza ha cambiato nome molteplici volte. Quello che mi ha colpito maggiormente? Probabilmente quello usato nel medioevo, ovvero “Piazza del Vino” proprio perché vi era un mercato dedicato.

COsKv2uWUAAzqv_

Sempre in Piazza della Libertà si trova la Loggia del Lionello, palazzo Comunale, monumento più importante della fitta Udine realizzato la prima volta nel 1456, andato completamente distrutto in un incendio il 19 febbraio 1876; l’opera di ricostruzione iniziò il mese successivo e fu affidata all’architetto Andrea Scala.

Loggia Lionello

Come ogni nuovo luogo che si visita la prima cosa da fare è assaggiare i prodotti tipici, e direi che c’era proprio l’imbarazzo della scelta, tra formaggi, primi, vini, birre e grappe e dolci. Proprio la mia passione per il cioccolato mi fa trovare “casualmente” il laboratorio artigianale “Adelia Di Fant” e i suoi liquori al cioccolato.

Adelia Grappe

Tra i vari piatti che ho provato quello che sceglierei come mio preferito sono gli Cjalzons di prugne alla carnica, un raviolo farcito con prugne e pinoli saltato in padella con burro nocciola, ricotta affumicata e cannella.

20150913_204059

I ravioli si aggiudicano il mio premio della critica, anche se non rimasto piacevolmente colpito dagli gnocchi di susine del Tarvisano e dal classico piatto di polenta con stinco. :-)

Stinco di Maiale


Artigianato tipico friulano

Ma tranquilli, non ho solo assaporato i sapori della tradizione friulana. Grazie alle varie iniziative della Confartigianato di Udine ho conosciuto alcune delle realtà artigianali locali. Prima grazie all’ArtisanTour, una visita guidata per la città con l’attore Claudio Moretti, che con il suo carisma e senso dell’umorismo ha animato la passeggiata tra le vie della città e gli stand di artigianato posizionati in Via Veneto, dove ho visto le lavorazioni dell’artigianato clautano.

COsgUjVWcAAZmo4

Poi visitando alcuni laboratori artigianali della città, come la Legatoria Moderna di Eva Seminara.
“La rilegatura è un mestiere antico, che nasce dalla necessità di tenere uniti i testi scritti e che si è evoluto in modi diversi nel corso dei secoli”

COtbZT8WsAA_REv

Sicuramente molto interessanti anche gli incontri per conoscere alcuni progetti rivolti a far crescere la digitalizzazione dell’artigianato e la valorizzazione del made in Italy.


Seguici su: