Home Blog Artigianato Quotus – Agende “made in Sardinia”

Quotus – Agende “made in Sardinia”

0
Recentemente sono andato a visitare gli uffici del marchio Quotus, produttore di cartoleria artigianale di alta qualità. La scelta è stata guidata dalla curiosità di entrare in un mondo fatto di strumenti in cui conservare indelebilmente i propri ricordi, senza avere il timore, tipico dell’era digitale, che possano essere cancellati per errore.
Prodotti con i quali si vuole invitare a prendersi un attimo, fermarsi un momento a mettere su carta le proprie emozioni, pensieri o semplicemente il menù di una serata. Sapendo che ciò significa preservarle, tenere con se sapori e ricordi.

Emanuele Aini

Quotus nasce nel 2011, quando Emanuele Aini decide di dare vita ad un’impresa familiare innovativa, lanciandosi in un mercato sino a quel momento inesplorato e creando un’azienda Made in Italy e, orgogliosamente, Made in Sardinia. Decisione coraggiosa, fin troppo secondo alcuni, spaesati dalla volontà di creare un qualcosa sino a quel momento totalmente assente a Cagliari in particolare e in Sardegna in generale, affrontando tutte le problematiche del caso.

colori_pelle_quotus

La prima tipologia di prodotto che decisero di lanciare sul mercato fu un block notes, per poi allargare la produzione principalmente a tre tipi di formato, includendo il taccuino e il quaderno.

Perchè Quotus?

La scelta di una parola latina esprime il forte legame di Emanuele con questo mondo, che si ripresenta con forza anche nei nomi di alcune collezioni sino ad ora prodotte: tra taccuini, block notes e quaderni si possono trovare Cicerone, Seneca e Virgilio, quali omaggi al mondo e ai poeti latini.
Quotus nasce dall’entusiasmo e dall’esperienza di un professionista che decide di lanciarsi in un settore a lui del tutto sconosciuto, senza alcuna linea guida, con l’obiettivo di creare un prodotto innovativo, di classe e diverso dagli altri già presenti sul mercato.

12466175_464171087103701_4549613473069547556_o

La ricerca dei materiali per differenziarsi

Emanuele ha dovuto ricercare con una certa difficoltà materiali di un certo tipo e una manodopera non solo qualificata, ma che avesse anche esperienza nel settore, riuscendo a conciliare il conseguimento di un’altissima qualità con la produzione di un certo numero di pezzi.
La consapevolezza è stata sin da subito quella di essere un’azienda piccola, necessariamente destinata a confrontarsi con i grandi colossi della cartoleria, sul mercato da molti anni e oggettivamente imbattibili in una guerra a ribasso sul prezzo.
Si è perciò scelto di puntare esclusivamente sulla qualità del prodotto: produrre pochi pezzi, con un approccio artigianale ad ogni più piccolo dettaglio, che ne assicuri un livello qualitativo più alto rispetto alla concorrenza.

Carta vergata Quotus

I materiali utilizzati sono tutti di primissima qualità e Made in Italy: carta vergata da 100 grammi per metro quadro, in grado di garantire maggiore scorrevolezza e assorbimento dell’inchiostro, e vera pelle naturale per il rivestimento esterno.
Punto focale è quindi la qualità del prodotto, declinato in un vero e proprio arcobaleno: la gamma di colori di quaderni, taccuini e block notes Quotus è decisamente più ampia rispetto alla concorrenza; ben 23 colorazioni in linea permanente, nonostante le difficoltà di riassortimento che possa comportare una decisione di questo tipo.
Tra le collezioni di maggior successo del marchio che si possono citare per comprenderne lo spirito vi sono i Diari “Satura” e “Satura Fashion”, collezioni innovative composte esclusivamente da pezzi unici: ogni diario ha un diverso accostamento di colori e di fogge di pellame cucite con fili colorati, ed è riconoscibile grazie ad uno speciale numero identificativo, che lo rende unico ed estremamente personale per il suo proprietario.

banner-quotus

Collezione in divenire, che al momento consta di circa 300 pezzi tutti diversi uno dall’altro, esprime la ridondanza, l’anarchia, l’amore per i colori e per gli accostamenti inusuali, riprendendo l’idea di ribellione e abbondanza del tipico banchetto romano (la parola Satura infatti oltre a riferirsi al celebre genere letterario indicava anche un tipico piatto ricco di vivande che veniva servito durante le feste e le cerimonie).
Negli anni all’importanza della qualità dei materiali, Quotus ha affiancato la volontà di creare qualcosa che sconfinasse nel campo del design, espandendo la gamma dei materiali.

Tra artigianato e tecnologia

Nascono quindi prodotti come il NovusBook, un Quaderno Nuovo, evoluzione del classico taccuino in cui alla vera pelle si affianca l’utilizzo della fibra di carbonio. Ancora una volta l’azienda punta ad occupare una nicchia di mercato ben precisa, più ristretta rispetto ad altre ma rivolta a coloro che sono alla ricerca di qualcosa di diverso, nuovo.

Schermata 2016-04-02 alle 14.35.24

L’utilizzo della fibra di carbonio, con la sua grande resistenza e leggerezza, ha permesso di creare dei prodotti di cartoleria decisamente gradevoli dal punto di vista estetico, con un aspetto di forte impatto che è riuscito a sconfinare nel mondo del fashion e del design, in cui sempre più spesso anche un quaderno o un blocco per appunti diviene un complemento, un accessorio per completare un look ricercato.

I diari tematici

L’obiettivo dell’azienda è vendere un prodotto “diverso”, a cui il cliente si possa affezionare, ritenendolo un valido alleato alla realizzazione delle proprie esigenze.
Risponde a questo approccio la produzione di diari del tutto peculiari, tramite la declinazione della classica agenda in tanti piccoli temi, che possono incontrare le passioni di diverse tipologie di persone.

Quotus produce infatti una serie di Quaderni e Taccuini a tema differente, sui principali interessi che possono portare una persona ad avere l’esigenza o il piacere di appuntarsi qualcosa: troviamo il diario dei Viaggi, dei Film o dei Libri, delle Partite a carte, un Planning settimanale, e ancora il Convivium, in cui appuntare ricorrenze o eventi culinari.
I diari tematici stanno riuscendo ad ottenere una nicchia di appassionati, una base stabile di clienti affezionati che vada a ricomprare i prodotti più e più volte, per poter tenere un “diario” moderno e di semplice utilizzo dei propri ricordi.

Possibilità di personalizzare il prodotto

Attenti alle esigenze del mercato, Quotus ha cominciato a personalizzare i propri prodotti: in maniera semplice il cliente dovrà solo indicare nella mail dell’ordine che prodotto desidera e con che nome, sigla, data o iniziali intende modificarne la copertina.

quotus-cartoleria-personalizzazione-con-marchiatura-a-caldo-su-pelle_2

Grazie alla marchiatura a caldo diari tematici, taccuini e quaderni, diventano dei pezzi indiscutibilmente unici, molto apprezzati anche come regali aziendali di lusso.
Gli amanti della cartoleria artigianale di lusso e i semplici curiosi possono conoscere queste ed altre tipologie di prodotto sul sito www.quotus.it, e-commerce dell’azienda, che ha deciso di puntare sostanzialmente sulla potenza di internet per diffondere e vendere i propri pezzi, riuscendo a dare una grande cassa di risonanza al Made in Italy e al Made in Sardinia.

Selezione dei punti vendita

Schermata 2016-04-02 alle 14.33.00

Non a caso diversi prodotti Quotus hanno successo nei concept store, uscendo dal mondo della cartoleria in se’ e per se’ e ricevendo approvazione da una tipologia di clientela che va oltre gli appassionati del genere, per il principio per cui anche un taccuino si possa considerare una scelta di stile.
Tra gli altri pezzi che sconfinano nel design meritano senza dubbio un accenno taccuini e articoli di future collezione ancora in lavorazione e non ancora disponibili sul mercato, nonostante siano creati utilizzando passamanerie o piccoli pezzi di tessuto provenienti dalla tradizione della Sardegna, come pezzi dei costumi tipici sardi. Il risultato di questo peculiare omaggio alla propria terra sono degli articoli al 100% sardi e dal forte impatto visivo.
Per maggiori informazioni

NO COMMENTS

Leave a Reply