Home Blog Artigianato Pianeta Sardegna – Ceramista di Cagliari – Storie di artigianato

Pianeta Sardegna – Ceramista di Cagliari – Storie di artigianato

Assunta Congiu lavora la ceramica dal 2004, quando apre Pianeta Sardegna a Cagliari.
Il suo percorso inizia però molto prima, con l’attività di sua madre: sin da bambina è circondata da argilla, seguendo sua madre al lavoro al tornio; suo padre si occupava delle lunghe cotture dei pezzi, principalmente ceramiche tradizionali dell’oristanese.

Una lunga formazione professionale

La sua formazione personale inizia con l’istituto d’arte, ma in ambito legno, per poi passare per un corso di scultura su trachite; l’artigiana in quel periodo prediligeva infatti il “diverso” rispetto a ciò che aveva sempre avuto davanti agli occhi sin dall’infanzia, pur ammirando i pezzi realizzati dalla madre.

26

Il suo inserimento nel mondo della ceramica inizia da lontano, con il disegno di nuovi pezzi che poi venivano ricreati dalla madre, desiderando creare qualcosa di nuovo, che si discostasse dalle linee classiche e tradizionali della ceramica di Oristano.

La passione per la storia antica della Sardegna

Durante il suo percorso di formazione, parallelo alla ceramica, inizia a scolpire su pietra segni e simboli risalenti alla storia più antica della Sardegna, che per lei hanno sempre avuto un significato molto profondo.
Segni risalenti alle civiltà nuragiche, legati quindi al mondo dell’archeologia, da sempre sua grande passione, e che si ritrovano su pietre antichissime, come la Dea Madre e su boe.
27
Il passaggio dall’incisione su pietra a quelle su ceramica avviene col passare del tempo, quasi naturalmente, e si accompagna ad una riduzione delle dimensioni delle sue creazioni: pezzi sempre più piccoli, come a voler dare un senso alle piccole cose della vita.

Gioielli con simboli arcaici

Oggi la sua produzione si concretizza in collezioni di gioielli in ceramica: dietro ognuno di essi sta la ricerca negli archivi storici di simboli e disegni legati alla cultura della dea madre, anticamente incisi su statuette di divinità femminili.

Pezzi personalizzabili

Ogni suo lavoro è assolutamente personale e personalizzabile, potendo il cliente scegliere il pezzo che più sente suo, in base ai segni, al colore e alle forme che lo rispecchino maggiormente, in modo da rispecchiarsi perfettamente nel gioiello.
25I monili sono modellati a mano e decorati con smalti, vetrine e madreperla, impreziositi poi da dettagli e pennellate in oro e platino.

NO COMMENTS

Leave a Reply