Home Blog Artigianato Alla scoperta del gioiello sardo – Museo del Gioiello di Milis

Alla scoperta del gioiello sardo – Museo del Gioiello di Milis

71_1280

Il gioiello sardo, perfetta rappresentanza della maestria dell’artigianato sardo, è rinomato per la sua bellezza in tutto il mondo, attirando l’interesse di estimatori di tutti i tipi.
Chi fosse interessato a scoprire qualcosa di più sulla filigrana e le lavorazioni tipiche della gioielleria sarda, dal sardo incuriosito dalle proprie tradizioni al turista, può visitare il Museo del gioiello e del costume sardo, ospitato nel palazzo Boyl a Milis.
Nella imponente cornice neoclassica di questo palazzo, che col suo rosso intenso si fa notare senza alcun dubbio, è possibile infatti ammirare una mostra permanente, incentrata sul gioiello del Campidano, abbinato all’evolversi dell’abbigliamento tradizionale sardo lungo l’arco di più di duecento anni.
1686607696_5c78f1696a_b
La mostra si dipana in più sezioni, che vanno da quelle dei costumi e dei broccati a quelle della cartellonistica e delle gigantografie, passando naturalmente per la sezione dedicata interamente ai gioielli.
Percorrendo le varie sale si è costantemente accompagnati da gigantografie di oltre due metri, riproducenti i dipinti di pittori che con le loro opere si siano soffermati sul costume e sul gioiello sardo.
Bottoni, gioielli in filigrana, pezzi di argento e corallo riempiono gli occhi dei visitatori, che possono ammirarli come ornamento di abiti tipici sardi provenienti da varie parti della Sardegna e rappresentanti i costumi di diversi ceti sociali.
1661924114_df9ee77912_b
L’ingresso alla mostra, organizzata dal Comune di Milis, è totalmente gratuito e gli orari vengono stabiliti su prenotazione.

Le immagini sono tratte da www.wikimapia.org e www.flickr.com/vorticeassurdo

NO COMMENTS

Leave a Reply