Home Blog Artigianato La spilla sarda – Artigianato sardo

La spilla sarda – Artigianato sardo

La spilla sarda

La spilla sarda è un gioiello che trova diffusione in tutto il territorio regionale. Arricchisce il costume tipico sardo femminile con vari utilizzi, generalmente per fermare il copricapo o lo scialle, o in abbinamento ad altri gioielli.
In quasi tutto il territorio, la spilla sarda viene prodotta in oro. Non mancano però le eccezioni, come la spilla in argento di Ovodda.
Per quanto riguarda le decorazione della spilla, sono abbastanza diffusi i motivi floreali, pur con notevoli varianti. Solitamente al centro della spilla vi è una pietra, e intorno lamine d’oro decorate con motivi floreali, o filigrana sarda

.

Scopri gli ORAFI di MondoSardegna CLICCA QUI’

A Quartu Sant’Elena la spilla (chiamata s’agull’e conca) è a forma di margherita, con corolla in filigrana, pietra rossa al centro, e petali in lamina opaca intorno. La forma a margherita è molto diffusa, ma talvolta la spilla assume le stesse forme del bottone sardo, a cui viene aggiunto lo spillone necessario per fermare il copricapo o il velo.
Molto differenti tra loro sono i nomi che la spilla assume nei diversi paesi della Sardegna: fremmaglios (Ittiri), vermagliu (Orosei), sa margherita (Cagliari), s’ispilla (Oliena).

NO COMMENTS

Leave a Reply