Home Blog Artigianato Grazia Deledda: ascesa del romanzo e Nobel

Grazia Deledda: ascesa del romanzo e Nobel

Eccoci alla seconda puntata dedicata a Grazia Deledda, scrittrice sarda che è riuscita a dare risonanza mondiale alla Sardegna, riuscendo ad ottenere un premio Nobel per la letteratura partendo da totale autodidatta.
Sposatasi nel 1900 con un funzionario statale, si trasferisce a Roma, dove trascorrerà tutta la sua vita dedicandosi alla sua famiglia e all’arte: tra il 1902 e il 1920 scrive Elias Portolu, L’edera, La madre, Canne al vento, Cenere, Colombi e sparvieri, Marianna Sirca e non solo.
canne-al-vento

Elias Portolu e Canne al vento

Elias Portolu, probabilmente tra le sue opere più apprezzate, racconta la storia d’amore di un ex detenuto per la cognata; Canne al vento, un altro tra i suoi titoli più rinomati, descrive invece le vicende di un uomo travolto da una storte spietata.
Durante il corso della sua vita i romanzi andranno sempre più affinandosi, di pari passo con l’approfondimento della conoscenza della lingua; abbandonati da un lato una certa monotonia di situazioni e la tendenza a tradurre espressioni dal sardo, riusciranno a spiccare al meglio la forza del suo stile, la potenza della sua fantasia, la ricchezza delle immagini e dei personaggi da lei delineati, profondi, concreti e vitali.
Elias_Portolu_Grazia_Deledda

Il premio Nobel per la letteratura

Tale evoluzione è talmente forte ed evidente, tanto che l’autodidatta Grazia Deledda ottiene nel 1926 il premio Nobel per la letteratura, in quel momento forse inaspettato ma guadagnato senza alcun dubbio.
graziadeledda_medaglianobel1926
La motivazione alla base del premio, che pone la Deledda in un podio che pochi altri italiani hanno avuto l’onore di toccare, parla chiaro:

“ La sua potenza di scrittrice sostenuta da un alto ideale che ritrae in forme plastiche la vita qual’è nella sua appartata isola natale e che con profondità e con calore tratta problemi di generale interesse umano”.

Grazia-Deledda-118

Immagini tratte da:
www.cultura.biografieonline.it
www.sardegnamondo.blog.tiscali.it
www.circolosarditreviso.it

NO COMMENTS

Leave a Reply