Home Chi Sono

Chi Sono

“Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce. (Martha Medeiros)”
ImmagineWook

Mi chiamo Massimo Loi ho 35 anni, nato a Cagliari e laureato in economia aziendale. Dal 2007 mi sono trasferito a Firenze, dove ho vissuto per quattro anni lavorando nel settore amministrativo della The Bridge, una delle principali aziende toscane di pelletteria. La lontananza da casa mi ha portato ogni volta che rientravo per le ferie o per brevi soggiorni a iniziare a guardare la mia città con gli occhi di un turista. Per esempio mi capitava di cercare souvenir artigianali o qualcosa di tipico da portare in regalo agli amici toscani; da li mi son reso conto che conoscevo ben poco della mia città ad esempio dell’artigianato sia dal punto di vista delle tradizioni che della manualità che si nasconde dietro ad ogni pezzo. Così quando nel 2011 sono rientrato a vivere in Sardegna è nata l’idea di creare progetto rivolto a valorizzare l’artigianato, infatti girando per la Sardegna ho scoperto molte altre botteghe artigiane le cui creazioni non sono conosciute se non attraverso le solite fiere e sagre tradizionali e che invece meriterebbero di ricevere molta più attenzione e visibilità.
Nel 2012 ho creato www.mondosardenga.it in cui espongo una mia personale visione della realtà artigiana presente attualmente nell’isola. Nello stesso anno ho deciso di rendere questa passione una vera e propria attività professionale, che sia in grado di supportare il lavoro degli artigiani presentando le loro creazioni tradizionali e artistiche in una maniera diversa dal solito e promuovendo una loro maggiore visibilità sul web.<

Questo mio lavoro è solo all’inizio e sono consapevole che per crescere e diventare importante (magari..la butto li..il principale sito di artigianato sardo in Italia!) sarà fondamentale la continua collaborazione e confronto anche con i fruitori di entrambi i siti. Perciò vi chiedo di non risparmiare critiche e commenti sul mio lavoro (info@mondosardegna.it), e anzi se avete delle idee su questi temi sono ben accette le richieste di collaborazione! La collaborazione è alla base di ogni processo di crescita, per cui “BASTA CON CENTU CONCAS CENTU BERRITAS !!!”