Home Authors Posts by Massimo

Massimo

171 POSTS 0 COMMENTS

Gioielli in Argento e Ora

Anna D’Arte – Oreficeria ad Assemini

La Storia

Anna Catalano progetta e realizza gioielli in oro e argento nel suo laboratorio ad Assemini, seguendo il processo di creazione di ogni pezzo sin dal primo momento.
Questa giovane artigiana entra in contatto con il mondo dell’oreficeria e della filigrana sarda, durante un corso regionale per cassaintegrati; da quel momento si innamora di questo mestiere, iniziando un percorso di studi che l’ha portata a specializzarsi presso i laboratori orafi dei migliori artisti orafi in Sardegna.
Grazie al lavoro fianco a fianco con questi artisti, la passione e’ cresciuta sino a diventare una professione vera e propria.
Un’esperienza pluriennale, che le ha permesso di delineare uno stile unico, che ha alla base e si ispira alla filigrana tradizionale sarda, essenziale nell’estetica dell’artigiana: tra le sue creazioni si ritrovano i gioielli tipici dell’arte orafa sarda, a cui si affiancano altri costruiti con un design piu’ contemporaneo, ma sempre ispirandosi ad essa.
Non a caso tra tutte le sue creazioni Anna predilige la corbula, uno tra i simboli piu’ importanti della tradizione orafa sarda: pur realizzandola secondo lo stile tradizionale, ama rivisitarla con un tocco moderno.
Anni di tentativi hanno portato infatti alla definizione di una sua personale versione della corbula, decorata con i canottigli smaltati all’interno: un tocco di colore che attraversa il più classico degli elementi della filigrana sarda.

Contattaci

Scrivici direttamente

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

captcha

Riscrivi i 4 caratteri sopra

info@mondosardegna.it


Dichiaro di aver letto ed accettato le norme a tutela della privacy ai sensi del D.lgs n°196/03 del 30/06/2003 privacy policy

Privacy Policy

Seguici su:

Laboratorio Orafo a Sassari

RR Orafi – laboratorio orafo a Sassari

La Storia

RR Orafi in Sassari nasce ufficialmente nel 1983, sebbene la collaborazione tra Riccardo Dessi’ e Rocco Onnis inizi sei anni prima, quando iniziano a muovere i primi passi nel mondo dell’oreficeria all’interno del laboratorio del padre di Riccardo.
Diciannovenni e amici da una vita, decidono di lanciarsi nell’esperienza dell’oreficeria, seguendo una tradizione di orafi che era gia’ arrivata alla terza generazione; da quel momento inizia un percorso di apprendimento e specializzazione, che li portera’ anche un periodo fuori dalla loro Sardegna.
Sara’ infatti a seguito di un periodo piuttosto lungo a Valenza Po, uno dei piu’ importanti centri di produzione di gioielleria italiano, a contatto con vari maestri orafi, che decideranno di tornare a Sassari per aprire un’azienda propria.
Oggi RR Orafi progetta e realizza artigianalmente gioielli in oro e in argento, in cui vengono inserite pietre preziose, semipreziose e altri materiali, talvolta inusuali, che si possono considerare un omaggio alla Sardegna.
Il design dei gioielli trae infatti spunto anche dall’artigianato sardo, da cui i due maestri orafi ritengono si possano estrapolare dei soggetti che, rielaborati e riadattati, possano essere utilizzati per creare un gioiello allo stesso tempo nuovo ma senza tempo.
Durante la sua storia il lo stile del laboratorio ha subito delle variazioni e delle evoluzioni: una delle piu’ importanti deriva dalla conoscenza di un maestro orafo africano, specializzato nel campo della lavorazione della filigrana.
Da questo fortunato incontro nasce una collaborazione, il cui spirito e’ quello di ampliare la concezione della filigrana, volendo creare non solo gioielli puramente in filigrana sarda ma anche qualcosa con un respiro piu’ ampio: una filigrana di stile mediterraneo.
Rocco e Riccardo puntano a fondere assieme innovazione, creativita’ e indossabilita del prodotto, in questo caso dei loro gioielli, spingendosi anche ad utilizzare materiali che tradizionalmente non si utilizzano nella gioielleria.
A cio’ risponde l’inserimento di tessuti usati per la realizzazione dei costumi sardi all’interno dei loro pezzi, in un piacevole contrasto tra la durezza dell’oro, dell’argento e delle pietre e la morbidezza delle trame.

Contattaci

Scrivici direttamente

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

captcha

Riscrivi i 4 caratteri sopra

info@mondosardegna.it


Dichiaro di aver letto ed accettato le norme a tutela della privacy ai sensi del D.lgs n°196/03 del 30/06/2003 privacy policy

Privacy Policy

Seguici su:

Fabbro - lavorazione del ferro a Sarule

Av Metal – Lavorazione artistica dei metalli

La Storia

Alessio e Antonello Villa sono l’anima della AV Metal, azienda che nasce a Sarule nel 2009, a seguito di un lungo apprendistato nella bottega del padre.
Decidono di imparare la lavorazione dei metalli prima l’uno e poi l’altro, avendo realizzato che portare avanti questo mestiere significava mantenere in vita la tradizione di famiglia, lavorare attivamente per evitare la dispersione di un sapere che si tramandava di generazione in generazione.
Un lavoro duro, fatto di prove e sperimentazione, che li ha portati a delineare uno stile caratterizzato dalle produzioni ispirate alla storia e alla tradizione locale, in cui alle lavorazioni più tradizionali si intervallano altre più moderne.

Lavorazione artistica del metallo

Alessio e Antonello mirano a riproporre le tradizioni del loro paese sul metallo, nella loro linea di arredamento: cosi’ nascono le loro creazioni in cui riproducono trame e pezzi dell’arte tessile sarda, cosi’ come soggetti tratti dal panorama agropastorale.
Un esempio di questa ricerca di stile Av Metal si ha gia’ nelle loro prime opere, che riprendevano la forma della forbice utilizzata dai pastori per tagliare la lana: un simbolo forte, che rimanda in maniera altrettanto forte alla storia e alla tradizione della Sardegna.
Oggi il laboratorio realizza una vasta gamma di manufatti, principalmente in ferro battuto, che possono essere personalizzati secondo le richieste del cliente, essendo pezzi unici e diversi gli uni dagli altri.

Contattaci

Scrivici direttamente

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

captcha

Riscrivi i 4 caratteri sopra

info@mondosardegna.it


Dichiaro di aver letto ed accettato le norme a tutela della privacy ai sensi del D.lgs n°196/03 del 30/06/2003 privacy policy

Privacy Policy

Seguici su:

0

I Cocci di Giuliana - Ceramiche artistiche

I Cocci di Giuliana – Ceramiche Artistiche

La Storia

Il laboratorio I cocci di Giuliana Collu si trova a Selargius, dove l’omonima artigiana realizza delle ceramiche moderne e accattivanti, risultato di un lungo percorso di studi e professionale.
Il primo approccio con il mondo della ceramica la vede ancora bambina, tra le creazioni della tradizione asseminese, nel laboratorio dei suoi zii.
Sin da subito Giuliana si rende conto che la ceramica e’ per lei l’unica strada percorribile, una passione, il suo destino dal punto di vista personale e professionale.
La sua produzione e’ cambiata con gli anni, evolvendosi: ispirata dalla forza del mare e dalla textura della terra, l’artigiana ha deciso di sperimentare tramite l’utilizzo di smalti, di sua stessa creazione.
La sperimentazione e’ alla base di ognuno dei “cocci” di Giuliana, sempre diversi per sfumature di colore, dettagli e personalitù, visti i tanti tentativi che stanno dietro un pezzo di cui l’artigiana si ritenga soddisfatta.
Pezzi sempre diversi, quasi simili a un quadro, che spaziano dagli elementi d’arredo ai pezzi d’arte contemporanea: nei primi si riversa la parte piu’ artigiana di Giuliana, mentre i secondi sono un concentrato della sua anima artistica, senza filtri.
Tutte le opere Collu sono eseguite interamente a mano, su una base di argille di diverso tipo e decorate tramite l’utilizzo di smalti; i simboli che si ritrovano si ispirano in un primo tempo alla storia antica della Sardegna, combinati con colori che rimandano al mare e alla terra, per poi assumere un respiro piu’ ampio, grazie anche al contatto con artisti di culture lontane.

Ceramiche artistiche realizzate a mano

Nel suo laboratorio si possono quindi ammirare forme d’arredo che si rifanno alla storia e ai colori della Sardegna, cosi’ come delle opere dal design moderno e innovativo, in cui forme geometriche vengono intervallate da lacerazioni di colore.
Un’artigiana che non si limita a riprodurre quello che si e’ gia visto e a cui si e’ abituati per tradizione, creando e lasciandosi ispirare da una vena artistica che e’ sempre rivolta alla ricerca del bello e dell’innovazione.

Contattaci

Scrivici direttamente

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

captcha

Riscrivi i 4 caratteri sopra

info@mondosardegna.it


Dichiaro di aver letto ed accettato le norme a tutela della privacy ai sensi del D.lgs n°196/03 del 30/06/2003 privacy policy

Privacy Policy

Seguici su:

Tessitura Su Telai Manuali

Cooperativa Tessile Su Trobasciu – Mogoro

La Storia

La Cooperativa Artigiana Su Trobasciu nasce a Mogoro nel 1978, da volontà tutta femminile che ancor oggi si riflette nel team attuale, composto da 8 donne.
Le componenti intendono la cooperativa come una famiglia, avendo trascorso gran parte della loro vita insieme, al suo interno, lavorando fianco a fianco.
Il lavoro della cooperativa prende avvio dalla volontà di continuare a tramandare le tecniche di tessitura tradizionale, partecipando al contempo a progetti di rivisitazione della stessa e collaborando con artisti locali.
Partendo da fibre naturali, le donne che animano Su Trobasciu realizzano i loro pezzi totalmente a mano, su telai manuali, con tempi di realizzazione piuttosto lunghi, che per un tappeto di medie dimensioni possono raggiungere i 10 giorni lavorativi.

Tessitura su telai manuali

Un lavoro che è una vera e propria passione, come si evince dalle loro stesse parole: “una volta che entri dentro i fili non ci esci più”; il processo creativo è completamente coinvolgente dal punto di vista emotivo, tanto che la persona seduta al telaio non vede altro che i fili, ciò che viene intrecciato e la materia utilizzata.
Tra i lavori Su Trobasciu gli arazzi sono quelli più ricchi di simbologie, in cui si ritrovano quegli elementi che rimandano alla tradizione, come motivi araldici o mitologici: liocorni, cavalli, colombe e grifoni, circondati spesso da una ricca composizione di motivi floreali.

Tappeti e Arazzi realizzati a mano

Tra le tecniche di tessitura tradizionale ricreate dalla cooperativa si trovano la lavorazione a bagas, più frequente negli arazzi, e quella a pibiones, che si ritrova nei tappeti che seguono maggiormente le rigorose geometrie della tradizione.
Uno degli obiettivi della cooperativa è quello di tramandare la tradizione tessile di Sardegna, cercando di rivitalizzarla anche tramite interventi di design: una logica che ha permesso di divenire un punto di riferimento dei circuiti turistico-culturali che mirano a diffondere l’arte tessile.
Tra i progetti futuri, anche a breve termine, vi è quello di trovare delle ragazze che vogliano apprendere l’arte della tessitura, in modo da inserire nuove leve nella cooperativa e dare sempre nuova vita a questa forma d’arte antica.

Contattaci

Scrivi direttamente all'artigiano

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

captcha

Riscrivi i 4 caratteri sopra

info@mondosardegna.it


Dichiaro di aver letto ed accettato le norme a tutela della privacy ai sensi del D.lgs n°196/03 del 30/06/2003 privacy policy

Privacy Policy

Seguici su:

Damiani Design Filatex

Damiani Design Filatex

La Storia

Il laboratorio tessile Damiani Design – Filatex si basa sullo spirito di collaborazione tra artigiani provenienti da mondi diversi e sull’incontro tra tradizione e tecnologia, importante per dare sempre nuova vita ad un settore particolare come l’artigianato.
Mara Damiani, Bianca Damiani e Furio Carturan lavorano insieme nel laboratorio a Decimomannu, spinti dalla volontà di dar vita ai propri disegni, a partire da quelle icone tipiche della storia tessile sarda, rivisitate con un’ottica aperta al design.


Damiani Design – Filatex

Dal 2003 questo laboratorio affianca infatti il ricamo e il decoro di tessuti alla ricerca dell’innovazione, a partire dai materiali sino ad arrivare alle tecniche stesse di produzione e decorazione.
I pezzi nascono a partire da un disegno digitale, poi adattato per essere ricamato tramite la macchina da ricamo elettronica: i vari tessuti e ricami così ottenuti vengono combinati a mano, con un processo delicato che presuppone una perfetta conoscenza delle caratteristiche di ognuno di essi.
Vi è quindi un connubio tra lavoro manuale e utilizzo delle nuove tecnologie, in grado di apportare nuovi elementi e spunti alla tradizione del ricamo in Sardegna.


Artigianato Digitale in Sardegna

I tre mirano a delineare una forma di artigianato artistico e di design basato anche, non solo, sulla tecnologia, in cui gli elementi della tradizione siano comunque fortemente presenti.
Nei pezzi Damiani – Filatex si possono individuare quei simboli che rappresentano una parte della storia sarda, come la pavoncella, rivisitati nel design, e molti dei materiali che rimandano alla tradizione.
Un esempio si ha con il sughero, quasi sempre tocco finale ed elemento distintivo, utilizzato a contrasto con altri materiali e tessuti naturali per dare risalto a simboli, animali o figure geometriche.
Mara, Bianca e Furio, tra i primi ad aver inserito il sughero nei loro ricami, mantengono un’attenzione continua alla sperimentazione, mirando a dare vita ad una linea di artigianato che vada oltre la tradizione.

Seguici su:

Contattaci

Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

captcha

Riscrivi i 4 caratteri sopra

info@mondosardegna.it


Dichiaro di aver letto ed accettato le norme a tutela della privacy ai sensi del D.lgs n°196/03 del 30/06/2003 privacy policy

Privacy Policy

Seguici su: