Home Blog Artigianato Il costume e l’abbigliamento sardo

Il costume e l’abbigliamento sardo

Il costume e l’abbigliamento sardo

L’abbigliamento e il costume sardo derivano da un’evoluzione particolare e sono il simbolo della forte personalità della Sardegna: le province sarde più di qualsiasi altro spazio di quelle dimensioni propongono una incredibile varietà di costumi differenti e dalle caratteristiche peculiari.
Tale fattore si deve probabilmente alla natura della popolazione sarda, per indole chiusa e diffidente rispetto all’esterno, che ha portato i vari raggruppamenti a vivere ed evolversi gli uni staccati dagli altri, creandosi usi costumi e tradizioni talvolta anche parecchio diversi gli uni dagli altri.
Un esempio lampante di questa tendenza evolutiva possono essere il costume di Atzara e quello di Desulo; il primo ricco di ricami sgargianti e multicolori, il secondo austero e decisamente più elegante nella foggia.

Per conoscere la moda sarda di MondoSardegna clicca qui

O ancora si può confrontare il costume di Nuoro con quello di Orgosolo, dove le donne avvolgono il capo in una benda gialla dal sapore orientaleggiante; le differenze sono tali e tante da non portare a pensare che i costumi possano provenire da un’unica regione e da un’unica popolazione.
In questo scenario generale, tentare di risalire alle origini del costume può essere un’operazione fin troppo complicata: alcuni caratteri stilistici si possono individuare come originali, ma molti costumi hanno subito numerose modificazioni e “infiltrazioni” dall’esterno durante i secoli.
Fenomeni di questo tipo sono tipici soprattutto per i costumi delle cittadine costiere, i cui indumenti hanno assunto linee somatiche ed elementi decorativi provenienti da altri popoli e luoghi, essendo le prime a subire importazioni di mode diverse o l’influenza in fatto di abbigliamento di eventuali invasori.
Quartu Sant’ Elena ne è un esempio: il suo costume, ormai in disuso, pare composto da elementi provenienti da costumi diversi e disseminato di elementi decorativi di derivazione decisamente esterna al territorio della Sardegna.
Meno influenzati da correnti stilistiche esterne sono naturalmente i capi di abbigliamento delle zone interne, i cui costumi sembrano essersi tramandati pressochè intatti nella estrema semplicità della loro tradizione secolare.

NO COMMENTS

Leave a Reply